Amore & altri rimedi.
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
Momenti di ispirata delicatezza nell’America ‘impotente’ degli anni ’90.
Jamie Randall и un giovane uomo abile con le donne e con le parole. Seduttore implacabile e disoccupato, dopo aver conosciuto troppo a fondo la moglie del suo datore di lavoro, Jamie ricomincia dal farmaceutico e diventa informatore scientifico per la Pfizer. Spedito nell’angolo nordorientale degli Stati Uniti a ‘spacciare’ antidepressivi, a doppiare il Prozac e a sbaragliare la concorrenza, Mr. Randall blandisce medici e seduce segretarie, rivelandosi in poco tempo, tanta azione e grande fascino il venditore numero uno. Sognando ad occhi aperti di lasciare l’Ohio per volare con una promozione a Chicago, Jamie inciampa in Maggie, artista bohйmien affetta dal morbo di Parkinson al primo stadio. Ingordi di sesso ma refrattari ai sentimenti e alle relazioni stabili Jamie e Maggie diventano amanti appassionati. Innamorati loro malgrado proveranno a resistersi e a resistere alla tentazione di amarsi.
La legge eterna della commedia sentimentale, maturata negli anni Trenta, stabilisce che la distanza e il (sacro) mistero dei corpi sono lo spazio che il desiderio deve percorrere. Nondimeno qualcosa и cambiato nel corso del tempo e se alcune romantic comedy hollywoodiane insistono a frequentare il passato reiterando la norma del sesso che procede mascherato e per allusioni, Edward Zwick diserta con disinvoltura le regole del genere. Con i tempi della commedia e dentro una commedia che commedia non и, non del tutto almeno, il regista americano consuma i suoi protagonisti in amplessi impetuosi, ritrovando tra le lenzuola ogni segreto del cuore. E proprio il cuore и scommessa e posta di Amori & altri rimedi . L’energia erotica necessaria a sostenere l’inesausta performance sessuale la incarnano Jake Gyllenhaal e Anne Hathaway, giа coppia (in)felice dentro l’idillio pastorale di Ang Lee ( I Segreti di Brokeback Mountain ). Sopravvissuti a un matrimonio andato a male all’ombra di una montagna, i due attori si danno appuntamento in Ohio portandosi dietro e dentro la commedia i segni di un trascorso melodrammatico. I loro corpi e il loro aderire gioioso e sensuale asciugano le tracce del lirismo svenevole di Zwick, interpretando due anime diversamente infelici, smarrite nella malinconia e nel desiderio di amarsi nonostante una malattia degenerativa.
Colpevole troppe volte di un cinema ( Vento di Passioni , L’ultimo samurai , Defiance , etc) confezionato immagine per immagine pensando al plauso dello spettatore o al conseguimento di un premio, di film immediatamente comprensibili che contengono giа nell’atto di produzione quello di interpretazione, Zwick osa questa volta sfumature, varianti e impliciti, trovando momenti di ispirata (e insperata) delicatezza. Combinando il registro romance con la commedia, Amori & altri rimedi esibisce sentimento e divertissement nell’America ‘impotente’ degli anni Novanta che correggeva l’esasperato puritanesimo, sperimentava in laboratorio gli orgasmi e avviava la corsa al Viagra. Gli anni in cui i boomers sfioriti si scoprivano incapaci di ‘amare’ e la Pfizer riduceva in pillole (blu) il sogno americano.
Semplicemente fantastico.
film delizioso dolce stupendo fantastico, di quelli che ti fanno ridere, piangere, innamorare, commuovere insomma semplicemente fantastico! Il tema purtroppo и molto attuale, ma non si sofferma troppo sul melodramma del Parkinson ma tenta di trovare dei rimedi ad esso con molta ironia e umorismo! E poi beh.. Jake e Anne sono divini. continua »
Filmetto che dimentichi facilmente.
Troppo nudismo, il troppo sesso distrae dal problema serio che affronta il film cioè quello della malattia. I due protagonisti sono un bel vedere ma sembra quasi un esibizionismo soprattutto da parte di Jake G. Comunque la commedia ormai è troppo prevedibile, le novità sono troppo poche ed è ovvio che le stelline e quindi il giudizio rimane basso. Le interpretazioni sono buone, attori molto capace anche se preferisco vedere J.G in vesti più impegnative come lo continua »
Simpatico e piacevole da guardare.
molto simpatico, piacevole da vedere, battute senza peli sulla lingua, e scene imbarazzanti. si cerca di sdrammatizzare, ironizzare sulla malattia del parkinson. intanto quasi come se fosse tutto normale,e quindi va a cadere in secondo piano, apre una finestra sulle case farmaceutiche che basano il buisnes, sui malati e premono sui medici con premi in denaro e vacanze pur di vendere i loro prodotti anche se non perfettamente salutari. continua »
Niente male ma manca qualcosa..
Un film che parte in sordina condito anche da battute scontate e un po’ volgari poi cresce di tono e finalmente si entra nel vivo quando il venditore e la ragazza ammalata iniziano a conoscersi. Il film qui и molto godibile con scene mai scontate e mai banali che divertono e inteneriscono lo spettatore. Nel finale il film forse perde un po’ di luciditа e non trasmette quell’emozione che personalmente mi sarei aspettato. Bella comunque l’idea di vedere la malattia anche nel suo lato “ironico” (la continua »
Tu non hai mai pensato questo di me. Io non ho mai conosciuto nessuno che pensasse davvero che io volessi qualcosa, finchи non ho incontrato te. e allora l’hai fatto credere a me, perciт sfortunatamente io ho bisogno di te e tu hai bisogno di me!”
and then you meet one person and your life is changed forever!
DVD | Amore & altri rimedi.
Uscita in DVD.
APPROFONDIMENTI | Amore & altri rimedi ci riporta all’epoca del Viagra.
Il sesso и l’anima del commercio.
Nei giorni che attorniano San Valentino, ogni anno si avvia una guerra distributiva a chi porti in sala il film, italiano o meno, piщ adatto alla sensibilitа amorosa del pubblico pagante. Se tale politica sia piщ il comandamento del cuore di romantici produttori o l’alternativa affaristica a parole sciroppate e citazioni sporche di cioccolata, lo rimandiamo alla buona coscienza di ognuno. Quello che и invece interessante notare и che, quest’anno, con le Femmine di Fausto Brizzi che dichiarano guerra ai Maschi ma pongono una tregua con le pagine del terzo tomo del Manuale d’amore di Giovanni Veronesi (tre sono le settimane che distanziano le uscite dei due italici blockbuster rosa), ci sono ben due film stranieri volenterosamente predisposti ad accogliere coppie in libera uscita nelle fredde serate di tardo inverno, che ruotano attorno a due protagonisti che da sesso e sensualitа traggono un proficuo business.
NEWS | I due attori saranno i protagonisti del nuovo film di Ed Zwick.
Jake Gyllenhaal ed Anne Hathaway di nuovo marito e moglie.
Dopo aver interpretato marito e moglie in Brokeback Mountain, Jake Gyllenhaal ed Anne Hathaway torneranno ad essere nuovamente una coppia per il nuovo film diretto da Ed Zwick (Blood Diamond). Love and Other Drugs sarа un film drammatico basato sul libro scritto da Jamie Reidy “Hard Sell: The Evolution of a Viagra Salesman” e sarа prodotto da Fox 2000 e dalla New Regency. La sceneggiatura sarа scritta da Charles Randolph (The Interpreter). Gyllenhaal interpreterа il venditore che comincerа una relazione con una donna affetta dal morbo di Parkinson (Hathaway), conosciuta durante una vendita.
Commedia romantica, ma in pillole.
L’amore ai tempi del Viagra. No, non и come pensate voi, i protagonisti sono giovanissimi e non hanno bisogno della pillola blu. Lui in compenso (Gyllenhaal) и un aitante “informatore farmaceutico” nonchй seduttore seriale che sfrutta il nuovo miracoloso prodotto per diventare il n° 1 nel campo. E intanto scopre di amare la sua ennesima conquista, la bellissima, intelligentissima, sempre bravissima Anne Hathaway (l’unica attrice Usa che si spoglia senza problemi e con infinita grazia, dio la benedica). »
L’amore tra sesso e molti clichй.
Lo schema fotocopia quello di ogni “romcom” americana di oggi: lui e lei s’ incontrano, si piacciono, vanno a letto assieme; poi sboccia l’ amore e le complicazioni. Stanno per lasciarsi; ma lui segue lei in auto, per scongiurarla di riprovarci. Neppure la caratterizzazione dei personaggi gronda originalitа: Jamie (Jake Gyllenhaal) и un simpatico rappresentante acchiappasottane e sfrontato; Maggie (Anne Hathaway) una cameriera sessualmente disinvolta, ma cripto-romantica. Quel che distingue un po’ questa commedia sentimentale diretta da Edward Zwick (“L’ ultimo samurai”) dal mazzo sono le scene di sesso, piuttosto spinte per una produzione con star, e un risvolto di dubbio gusto: Maggie и malata di Parkinson. »
Amori, impicci e rimedi.
Non lo ritroveremo agli Oscar Amore & altri rimedi, ma al debutto in sala ha messo dietro Coen, Aronofsky eWinter’s Bone. Certo, essere distribuito da Medusa, il Re Mida de noantri, aiuta, ma c’и di piщ: questo amore ai tempi del Viagra funziona, e il caso Ruby non c’entra. Figo e informatore scientifico (Pfizer) lui, bella e ammorbata (Parkinson) lei, Jake Gyllenhaal e Anne Hathaway sono due spiriti liberi, ma destinati al triangolo con Cupido: tranquilli, la lotta contro gli zuccheri и dura e senza paura, il regista. »
Amore e altri rimedi per un eros romantico.
Prima solo erotica, poi romantica e alla fine un po’ patetica, ma nei limiti giusti. Si parte da un ambiente poco visitato dal cinema, quello dell’industria farmaceutica. Cosм Jamie, il protagonista, и un giovanotto che vi esercita le funzioni di rappresentante o, se si vuole, di piazzista. Per vincere la concorrenza in un campo in cui tutti si agitano e si combattono, coltiva le doti piщ sfacciate di seduttore, non sbagliando un solo colpo. Applicando quelle stesse doti, un giorno comincia una focosa relazione con Maggie, che all’inizio prescinde intenzionalmente dai sentimenti. »